Novità     Privati     Imprese     Territorio    

Avviso alla Clientela: possibilità di chiedere la sospensione delle rate mutui a seguito di eventi calamitosi

Si segnala che nella Gazzetta Ufficiale n. 5 dell'8 gennaio 2021 è stata pubblicata l’Ordinanza del Capo Dipartimento della Protezione Civile n. 732 del 31 dicembre 2020 avente a oggetto: “Disposizioni urgenti di protezione civile in conseguenza degli eventi meteorologici verificatisi nei giorni dal 1° al 10 dicembre 2020 nel territorio delle Province di Bologna, di Ferrara, di Modena e di Reggio Emilia.

 


In particolare, l’art. 9 (Sospensione dei mutui) dispone che in ragione del grave disagio socio economico derivante dallo stato di emergenza in conseguenza degli eventi meteorologici verificatisi dal 1° al 10 dicembre 2020 nelle Province di Bologna, di Ferrara, di Modena e di Reggio Emilia, i soggetti titolari di mutui relativi agli edifici sgomberati o inagibili, ovvero alla gestione di attività di natura commerciale ed economica, anche agricola, svolte nei medesimi edifici, hanno diritto di chiedere agli istituti di credito e bancari, fino all'agibilità o all'abitabilità del predetto immobile e comunque non oltre la data di cessazione dello stato di emergenza, una sospensione delle rate dei medesimi mutui, optando, compatibilmente all'operatività dei medesimi Istituti, tra la sospensione dell'intera rata e quella della sola quota capitale.

 


La Banca valuterà le richieste di sospensione del pagamento delle rate, le quali dovranno essere accompagnate da autocertificazione, ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modificazioni ed integrazioni, con l’indicazione del danno subito e dovranno pervenire entro il termine dello stato di emergenza. Vi è la possibilità di richiedere la sospensione dell’intera rata o della quota capitale per un periodo di 12 mesi con contestuale traslazione della scadenza finale del mutuo; nel caso di sospensione totale gli interessi maturati dovranno essere rimborsati a partire dal pagamento della prima rata successiva alla ripresa dell’ammortamento.

 


La Banca si assumerà l’impegno a dare un esito alla richiesta entro 30 giorni lavorativi dalla ricezione della documentazione completa e la sospensione sarà resa operativa entro 45 giorni dall’accoglimento della richiesta.

Non sono previsti costi aggiuntivi a carico del cliente.

 

Ulteriori informazioni al riguardo possono essere chieste alla propria filiale di competenza.

 

Documenti scaricabili

  • Avviso di sospensione mutuo >> link
  • Ordinanza della Protezione Civile Emilia Romagna >> link