Reclami

Reclami

La soddisfazione dei Clienti è per la BCC della Romagna Occidentale un obiettivo primario. Ecco perché la gestione di un reclamo è di fondamentale importanza per ascoltare, capire e rispondere al meglio le esigenze della clientela.

Presso le Filiali della Banca i collaboratori sono attenti e pronti a seguire le problematiche della clientela.

 

Nel caso in cui sorga una controversia con la banca, il cliente può presentare un reclamo a mezzo lettera raccomandata A/R, posta elettronica o posta elettronica certificata (pec) a Bcc della Romagna Occidentale S.c.,

Ufficio Reclami

Piazza Fanti, 17 - (48014) Castel Bolognese (RA)

e-mail: legale@bccro.it

pec: segreteria.generale@postacer.romagna-occ.bcc.it



Diversamente si può procedere come riportato di seguito:

  • compilare il modulo "Modulo per la presentazione di un reclamo" da inviare al seguente indirizzo a mezzo servizio postale: (può anche essere consegnato a mano presso una Filiale) B.C.C. della Romagna Occidentale - Ufficio Reclami Piazza Fanti n. 17 48014 Castel Bolognese (Ra)
  • inoltro a mezzo e-mail all'indirizzo di posta elettronica legale@bccro.it
  • inoltro a mezzo e-mail all'indirizzo PEC segreteria.generale@postacer.romagna-occ.bcc.it.

L’Ufficio Reclami evaderà la richiesta entro:

  • 15 giorni dalla ricezione per i reclami relativi ai servizi di pagamento
  • 60 giorni dalla ricezione per i reclami relativi ai servizi bancari e finanziari
  • 45 giorni dalla ricezione per i reclami relativi in materia di intermediazione assicurativa
  • 60 giorni dalla ricezione per i reclami relativi ai servizi di investimento
    con comunicazione scritta al Cliente e, in caso di accoglimento, con indicazione dei termini di sistemazione della pratica.

Non sono previste commissioni per il Cliente, fatte salve le spese collegate al mezzo di comunicazione utilizzato che restano a carico del ricorrente.

Se il cliente non è soddisfatto o non ha ricevuto risposta entro i termini previsti, prima di ricorrere al giudice, può rivolgersi a uno dei seguenti soggetti:


1. in caso di reclami inerenti operazioni e servizi bancari e finanziari:

  • ricorrere all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF), previa presentazione del reclamo alla banca e qualora non soddisfatto, per violazione degli obblighi di comportamento a cui gli intermediari sono tenuti nei confronti dei contraenti polizze assicurative quando abbinate a prodotti bancari; www.arbitrobancariofinanziario.it
  • attivare una procedura di Mediazione/Conciliazione presso il Conciliatore Bancario Finanziario. Tale procedura può essere attivata anche in assenza di un preventivo reclamo, al fine di trovare un accordo. Resta ferma la possibilità di ricorrere all’Autorità Giudiziaria ordinaria nel caso in cui il tentativo di conciliazione non portasse al raggiungimento di un accordo. www.conciliatorebancario.it 
    Tale procedura può essere attivata anche presso un altro Organismo purché iscritto nell’apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia e specializzato in materia bancaria e finanziaria www.giustizia.it.


2. in caso di controversie inerenti a servizi e prodotti di investimento:

  • rivolgersi all'Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) per le violazioni degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza dei rapporti contrattuali aventi ad oggetto i prodotti finanziari assicurativi; www.acf.consob.it.
  • attivare una procedura di Mediazione/Conciliazione presso il Conciliatore Bancario Finanziario. Tale procedura può essere attivata anche in assenza di un preventivo reclamo, al fine di trovare un accordo. Resta ferma la possibilità di ricorrere all’Autorità Giudiziaria ordinaria nel caso in cui il tentativo di conciliazione non portasse al raggiungimento di un accordo. www.conciliatorebancario.it


Tale procedura può essere attivata anche presso un altro Organismo purché iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia e specializzato in materia bancaria e finanziaria www.giustizia.it. 

3. in caso di controversie inerenti a contratti e servizi assicurativi:

  • Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS). Per sapere come rivolgersi all’IVASS può consultare il sito www.ivass.it La decisione dell’IVASS non pregiudica in ogni caso la possibilità per il cliente di ricorrere all’autorità giudiziaria ordinaria;
  • Commissione nazionale per le società e la Borsa (Consob). Per reclami concernenti l’accertamento dell’osservanza delle disposizioni del Testo unico dell’intermediazione finanziaria e delle relative norme di attuazione disciplinanti la corretta redazione del KID e la distribuzione di prodotti di investimento assicurativo (IBIPs) da parte dei soggetti abilitati alla distribuzione assicurativa di cui all’articolo 1, lettera w-bis), del TUF (Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 - Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria), cioè iscritti nella sezione D del RUI. Per sapere come rivolgersi alla CONSOB può consultare il sito www.consob.it
  • Commissione di vigilanza sui fondi pensione (COVIP) per i Reclami relativi a Forme pensionistiche complementari (PIP e Fondi pensione aperti), scrivendo a COVIP - Commissione di vigilanza sui fondi pensione - Piazza Augusto Imperatore, 27 – 00186 Roma. Per sapere come rivolgersi alla COVIP può consultare il sito www.covip.it
  • altro organismo specializzato iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia (disponibile sul sito www.giustizia.it).

Si ricorda che ai sensi dell’art. 5, comma 1 bis D.Lgs. 28/2010, l 'esperimento del procedimento di mediazione, in materia di contratti assicurativi, bancari e finanziari, è condizione di procedibilità della domanda giudiziale.

Per maggiori informazioni rivolgiti presso uno dei nostri sportelli o contattaci on line.

 

di seguito sono messi a disposizione del cliente:

rendiconto attività gestione reclami:

Se si desidera presentare un reclamo, è possibile utilizzare il modulo allegato e farlo prevenire in filiale con le modalità sopra indicate.

Documenti correlati: