BCC Dialoghi, la nostra forza è la comunità

Dialogando con il Presidente Luigi Cimatti

0121 BCCRO Bassa Pagina 1 Immagine 0002
Novità |  Privati |  Imprese |  Soci |  Territorio | 

Come sapete il 6 maggio scorso si è svolta l’Assemblea dei soci. Per il secondo anno abbiamo svolto questo importante appuntamento sociale con modalità cosiddetta del “rappresentante designato”,  per via delle disposizioni di legge contro la pandemia. Tutti noi ci auguriamo che sia stata l’ultima volta e che presto si possa tornare in sicurezza a confrontarsi di persona con la passione di sempre, senza indossare le mascherine.

 


L’Assemblea ha approvato il bilancio 2020. Un bilancio buono. Nonostante l’anno difficile la nostra banca si è rafforzata, lo vedrete dai numeri riportati nelle pagine di BCC dialoghi, e non ha mancato alla sua missione di sostegno per le attività economiche e le famiglie.
Desidero qui nuovamente esprimere gratitudine a tutto il personale e agli amministratori, per  l’impegno e la coerenza verso la responsabilità che la nostra BCC sente di avere nei confronti delle comunità in cui opera. Lavorare o amministrare la BCC della Romagna Occidentale significa conoscere e onorare la storia e i sacrifici compiuti per generazioni. Sacrifici e integrità morale che ci hanno reso una indiscutibile eccellenza del territorio. Pensare alla nostra Banca come a una protagonista dello sviluppo sociale ed economico locale significa pensare al futuro che ci accomuna.

 


In altre parole significa avere a cuore il destino delle prossime generazioni che vorranno impegnarsi nel loro percorso di vita su queste terre, in una continuità che si arricchisce di progresso e innovazione. Il nostro compito è far sì che i nostri figli e i nostri nipoti trovino qui l’ambiente giusto, stimolante e solidale, ricco di opportunità, per esprimere le loro ambizioni senza mai perdere il senso di comunità e della storia che li ha preceduti.

 

Clicca qui per continuare a leggere BCC dialoghi, il periodico dei Soci BCCRO.