Castel Bolognese, torna la Sagra di Pentecoste

Novità |  Emergenza Covid-19 |  Privati |  Imprese |  Soci | 

Dopo due anni di sosta a causa della pandemia, la città riapre alla storia e alla tradizione festeggiando la ripartenza di uno degli appuntamenti popolari più attesi e longevi di tutta la Romagna: la Sagra di Pentecoste, giunta quest’anno alla sua 391esima edizione. In programma dall’1 al 6 giugno, con un cartellone che spazia dalla cultura al folklore passando per la gastronomia, lo sport e gli eventi dal vivo, la kermesse è organizzata dall’Associazione Turistica Pro Loco Castel Bolognese con il convinto sostegno della BCC della Romagna Occidentale.

 

"Desidero ringraziare la Banca di Credito Cooperativo della Romagna Occidentale, e in particolare il presidente ed il consiglio direttivo, per il concreto sostegno e la costante vicinanza a tutte le nostre iniziative - commenta il presidente della Pro Loco di Castel Bolognese, Daniele Bambi -. In questo significativo momento di ripartenza, anche per quanto riguarda il comparto degli eventi di piazza messi a dura prova dal biennio pandemico, la presenza di una realtà solida e radicata nel territorio come la BCC della Romagna Occidentale è un valore aggiunto".

 

Il ritorno della Sagra della Pentecoste è davvero un bel modo per lasciarci alle spalle il periodo dell’emergenza e rinnovare insieme quei momenti di condivisione che, dal 1631, distinguono questo evento sociale e religioso di grande significato. E’ nella collettività che si trova la forza di resistere a quella frammentazione del vivere moderno che si è resa più insidiosa durante l’emergenza pandemica, in cui le barriere e gli isolamenti hanno accentuato la fragilità di tutti. Il sostegno della nostra Banca alla Pro Loco e in particolare alla realizzazione di questo evento è, per questi presupposti, da sempre in linea con i nostri valori”, commenta Luigi Cimatti, presidente della BCC della Romagna Occidentale.