Novità     Privati     Imprese     Soci     Territorio    

Diffusione Sport Imola, pronti a tornare in campo con la pallavolo gratuita

Il sostegno della Bcc Romagna Occidentale a una iniziativa di qualità.

Diffusione Sport Imola è una scuola gratuita di pallavolo che vede il sostegno della BCC della Romagna Occidentale. Le difficoltà, in questo periodo di pandemia, non mancano e l'attività ridotta riguarda anche i campionati e gli eventi che il sodalizio organizza durante la stagione ormai da 15 anni. Nel 2020, nonostante tutto, sono state tante le iniziative organizzate: Babyvolley (un torneo nazionale giovanile con 50 squadre) a gennaio, Minivolley in maschera a febbraio, Campi estivi a giugno luglio, il Minivolley alla Rocca di Imola a settembre e il “Minivolley - Porta un'amica al volley” a ottobre.

 

La possibilità che offriamo di avvicinarsi alla pallavolo senza alcun costo è un obiettivo che riusciamo a raggiungere grazie al sostegno delle aziende, degli enti e dell'Amministrazione comunale, ma è fondamentale la grande partecipazione delle famiglie che non fanno mai mancare il loro apporto in tutti gli eventi che proponiamo. Tra gli sponsor ci piace ricordare la Bcc della Romagna occidentale che quasi da dieci anni non ci fa mancare il suo importante sostegno”, afferma il presidente dell’associazione Pasquale De Simone.

 

Siamo al fianco di questa realtà per la sua serietà e per la messa in campo di principi a noi molto cari. Qui troviamo le famiglie e la comunità che si uniscono nel segno dello sport, della formazione e, cosa per noi molto importante, dell’inclusione. Grazie alle associazioni sportive come questa le nuove generazioni si cimentano in un contesto di collaborazione e spirito di squadra che abbatte i pregiudizi. Certo, c’è anche la competizione, ma è quella sana, dove il buon risultato è subordinato all’impegno e al rispetto per gli altri”, aggiunge Luigi Cimatti, presidente della Bcc della Romagna occidentale.

 

Fare praticare gratuitamente un’attività è una rarità all'interno del mondo sportivo ed è uno degli aspetti caratterizzanti di Diffusione Sport. “Facendo un calcolo approssimativo, se consideriamo i 15 anni di attività, con una media di circa 300 euro l’anno che costerebbe una pratica sportiva, possiamo dire di avere fatto risparmiare alle famiglie quasi mezzo milione di euro, una cifra molto importante che è resa possibile grazie ai nostri sponsor – sottolinea De Simone -. La gratuità significa meno risorse per l’associazione, ma è una scelta precisa per permettere a tutti di potere praticare uno sport”.

 

Con il blocco dovuto all’emergenza sanitaria si stanno facendo i salti mortali per dare continuità all’attività: “Organizziamo incontri online, abbiamo dato vita a numerosi gruppi su WhatsApp per mantenere vivo il contatto. Ci incontriamo con dirigenti, allenatori e volontari per pianificare i futuri eventi, che sono l’altra grande fonte di entrate per l’associazione.
Pensate che per Volley Start, l’iniziativa che segna l’avvio dell'attività a settembre alla quale invitiamo le squadre che si stanno preparando per i campionati, prima che fosse sospesa, avevamo iscritte 35 squadre, il che significa, non solo entrate per noi, ma anche un’importante ricaduta per il territorio, in quanto arrivano 1.500, 2.000 persone che soggiornano a Imola”.

Ora la speranza è tutta puntata sulle riaperture e Diffusione Sport è pronta per ricominciare alla grande: “Abbiamo creato un gran bel gruppo con un forte senso di appartenenza, ad ogni iniziativa mettiamo in campo una quarantina di volontari, c’è molta fiducia da parte delle famiglie per la serietà con la quale guidiamo i loro figli in un ambiente sano e sicuro. Questo anno è stato una bella mazzata, la scuola in presenza e la pratica sportiva sono ciò che più sono mancate a ragazzi e ragazze. E la voglia di tutti è di ricominciare con più voglia di prima”, conclude De Simone.

 

 

 

L'immagine fa riferimento al periodo ante Covid-19.