Riolo, il saggio di Arabesque si fa solidale per la comunità, con la BCCRO sempre al fianco

Novità |  Privati |  Imprese |  Soci |  Territorio | 

Tutto pronto per il saggio di fine anno dell’Asd Scuola di danza Arabesque. Una realtà concreta dal territorio da ben 35 anni con un’offerta, incentrata su proposte legate alla danza ed al benessere, che si rivolge ad ogni fascia d’età anche grazie al contributo della BCC Romagna Occidentale. L’appuntamento è fissato in agenda per il prossimo 17 giugno, a partire dalle ore 20.30, al teatro comunale della cittadina termale con lo spettacolo ‘Fenice – Uniti per il nostro territorio’ con ingresso a offerta libera e l’intero ricavato da donare ai Comuni di Riolo Terme, Solarolo e Fontanelice colpiti dall’emergenza alluvione e frane.

 

“Sono le comunità in cui concentriamo gran parte dei nostri corsi – spiega Barbara Spadoni, presidente di Arabesque -. Lo spettacolo è stato pensato nello scorso dicembre quando lo spettro dell’alluvione era ancora lontano. ‘Fenice’ parla della capacità di resilienza delle persone al cospetto delle tante difficoltà che caratterizzano questi anni. Una rinascita dopo la caduta e sarà così anche questa volta dopo l’ennesima tegola che ha colpito il nostro splendido territorio”.

Uno show di danza classica, moderna e hip-hop. “Una tradizione al termine della stagione di attività – continua -. Operiamo sull’area geografica di riferimento da tempo con la volontà di ampliare sempre di più l’offerta rivolta alla comunità. Dai progetti con i disabili alla realizzazione del campo estivo passando per danza, ballo, ginnastica e fitness. Arabesque è riconosciuta come palestra che promuove salute e benessere dall’Ausl della Regione Emilia-Romagna, grazie all’ausilio di fisiatri e medici di base che prescrivono attività adattata per varie patologie, e insignita del titolo ‘Centro Sportivo della Salute’ dal Ministero dello Sport. Corsi e attività sono patrocinate dal Coni e abbiamo l’affiliazione ad Asc”. Con la BCC Romagna Occidentale nel cuore: “Le siamo davvero grati perché è sempre al nostro fianco – conclude la presidente Spadoni -. L’istituto di credito ci diede una mano anche nelle fasi di avvio della nostra nuova sede riolese di via Firenze”.

 

“Nell’atto stesso del danzare è insita la forza e la determinazione di rialzarsi e ricominciare. Il nostro sostegno alla Scuola di danza Arabesque si rinnova e lo fa nel segno di una generosa iniziativa che unisce talento e socialità con un fine di solidarietà per le nostre comunità in questo momento difficile. Dare il meglio per gli altri, aiutare chi è in difficoltà: come BCC di questi territori sentiamo forte la risonanza con i nostri valori”, aggiunge Luigi Cimatti, presidente della BCC della Romagna Occidentale.